Il Matrice 300 RTK è l’ultimo drone del brand DJI che si ispira ai moderni sistemi di aviazione.

Il nuovo sistema è capace di volare fino a 55 minuti, è fornito di capacità di intelligenza artificiale avanzate, di 6 sensori di rilevamento e posizionamento e molto altro. Il Matrice 300 RTK definisce un nuovo standard di intelligenza e affidabilità abbinate a prestazioni mai raggiunte prima d’ora.

E’ stata rilasciata un’importante novità dalla DJI: DJI ZENMUSE L1 è il primo LiDAR di DJI per il Matrice 300 RTK. Il nuovo payload integra un modulo Livox Lidar, un’ IMU ad alta precisione e una fotocamera da 20mp CMOS da 1 pollice stabilizzato su 3 assi.

L1 costituisce una soluzione completa che fornisce dati 3D in tempo reale, acquisendo in modo efficiente i dettagli di strutture complesse e fornendo modelli ricostruiti altamente accurati.

Il design raffinato della scocca e dei motori offre un movimento più stabile ed efficiente, anche in condizioni di volo più complesse.

Autonomia volo

Resilienza vento

Velocità massima

L’esclusivo sistema OcuSync Enterprice permette la trasmissione delle immagini fino a 8 km di distanza e supporta video 1080p su canale di frequenza.

La selezione automatica tra 2.4 GHz e 5.8 GHz consente un volo più affidabile in prossimità di ambienti ad alta interferenza, e la crittografia AES-256 garantisce la trasmissione sicura dei dati.

Payload massimo: 2,70 KG

Payload massimo: 2,70 KG

Fino a 3 payload in contemporanea (singolo superiore e doppio inferiore)

Missioni in streaming

Missioni in streaming

Memorizza azioni come i movimenti del drone, l’orientamento della fotocamera, la ripresa delle immagini e il livello di zoom per creare pratici file-missione da riutilizzare in automatico.

AI Spot-Check

AI Spot-Check

Automatizza le ispezioni di routine e ottieni sempre risultati accurati. L’intelligenza artificiale riconosce il soggetto preselezionato e ne mantiene l’inquadratura per le missioni successive.

AI Waipoints 2.0

AI Waipoints 2.0

Crea fino a 65.535 punti e imposta azioni multiple per uno o più strumenti, inclusi carichi di terze parti, su ciascun punto. Pianifica un percorso ottimizzato per massimizzare versatilità ed efficienza di ogni missione.

Pinpoint

Pinpoint

Tocca rapidamente un oggetto nell’immagine inquadrata, e gli avanzati algoritmi di fusione del sensore ne forniscono immediatamente le coordinate, proiettandole poi in icona nella vista fotocamera del radiocomando. La localizzazione del soggetto viene automaticamente condivisa con un altro radiocomando, o con piattaforme online come DJI FlightHub.

Doppi comandi avanzati

Doppi comandi avanzati

Entrambi gli operatori possono ora acquisire il pieno controllo del drone o dello strumento di carico con un solo tocco. Ciò crea nuove possibilità per strategie e interventi operativi estremamente versatili.