Un nuovo modulo RTK è integrato direttamente nel DJI Phantom 4 RTK, fornendo dati di posizionamento in tempo reale per una migliore precisione assoluta sui metadati dell’immagine. Posizionato appena sotto il ricevitore RTK si trova un modulo GNSS ridondante, per mantenere la stabilità di volo in regioni con segnale debole come nelle città agglomerate.

Combinando entrambi i moduli, il Phantom 4 RTK è in grado di ottimizzare la sicurezza di volo garantendo al tempo stesso la cattura dei dati più precisi per complessi flussi di lavoro di rilevamento, mappatura e ispezione.

Adatta il Phantom 4 RTK a qualsiasi flusso di lavoro, con la possibilità di collegare questo sistema di posizionamento alla D-RTK 2 Mobile Station, NTRIP (Network Transport di RTCM tramite Internet Protocol) usando una dongle 4G o hotspot WiFi, o memorizzare i dati di osservazione satellitare da utilizzare per Post Processed Kinematics (PPK).

Per Real-Time Kinematic o RTK si intende un sistema avanzato di posizionamento satellitare che sfrutta una stazione di terra come posizione di riferimento.

Combinando e contrapponendo i dati satellitari di posizione acquisiti dalla base con quelli acquisiti dalla camera del Phantom 4 RTK è possibile geotaggare con precisione centimetrica il centro di presa di ogni immagine.

Ogni fotocamera dei Phantom 4 RTK è calibrata da casa madre.

Così ogni Phantom 4 RTK ha parametri di distorsione proprietari da utilizzare nei software di post elaborazione.

Un nuovo modulo RTK è integrato direttamente nel DJI Phantom 4 RTK, fornendo dati di posizionamento in tempo reale per una migliore precisione assoluta sui metadati dell’immagine. Posizionato appena sotto il ricevitore RTK si trova un modulo GNSS ridondante, per mantenere la stabilità di volo in regioni con segnale debole come nelle città agglomerate.

Combinando entrambi i moduli, il Phantom 4 RTK è in grado di ottimizzare la sicurezza di volo garantendo al tempo stesso la cattura dei dati più precisi per complessi flussi di lavoro di rilevamento, mappatura e ispezione. Adatta il Phantom 4 RTK a qualsiasi flusso di lavoro, con la possibilità di collegare questo sistema di posizionamento alla D-RTK 2 Mobile Station, NTRIP (Network Transport di RTCM tramite Internet Protocol) usando una dongle 4G o hotspot WiFi, o memorizzare i dati di osservazione satellitare da utilizzare per Post Processed Kinematics (PPK).

Cattura le migliori immagini con i dati attraverso un sensore CMOS da 1 pollice e 20 megapixel.

L’otturatore meccanico rende le missioni di mappatura o l’acquisizione regolare dei dati senza interruzioni mentre il Phantom 4 RTK può spostarsi durante gli scatti delle foto senza il rischio dell’effetto rolling shutter. Grazie all’alta risoluzione, il Phantom 4 RTK può raggiungere una precisione di campionamento del terreno (GSD) di 2,74 cm a 100 metri di altitudine di volo. Per garantire che ogni singolo esemplare di Phantom 4 RTK offra una precisione ineguagliabile, ogni singolo obiettivo delle fotocamere passa attraverso un rigoroso processo di calibrazione in cui vengono misurate le distorsioni radiali e tangenziali delle lenti.

I parametri di distorsione raccolti vengono salvati nei metadati di ciascuna immagine, lasciando che il software di post-elaborazione si regoli in modo univoco per ogni utente.

Una nuova GS RTK app consente ai piloti di controllare in modo intelligente il proprio Phantom 4 RTK, con due modalità di pianificazione: Photogrammetry e Waypoint Flight, insieme a una modalità di volo più tradizionale.

Le modalità di pianificazione consentono ai piloti di selezionare la traiettoria di volo del drone regolando contemporaneamente velocità di sovrapposizione, altitudine, velocità, parametri della fotocamera e altro ancora, offrendo un flusso di lavoro di mappatura o ispezione automatizzato.

Guardalo in azione!